Il turismo a Bologna continua a crescere

Anche il 2016 ha confermato il trend di crescita per il turismo nella destinazione Bologna. Il bilancio infatti è positivo: nel periodo gennaio-ottobre rispetto allo stesso periodo del 2015, i pernottamenti sono cresciuti del 7% a Bologna e del 4,9% nell’intera area della Città Metropolitana.


Ancora una volta sono stati i turisti internazionali a mostrare i numeri più interessanti: primi in classifica i visitatori provenienti dal Regno Unito, in crescita del 16% rispetto al 2015. A seguire nella classifica i turisti dalla Spagna (+22,3%), dagli Stati Uniti (+3,4%) e dalla Germania (+12,7%). Buona performance anche per i turisti provenienti dal Medio Oriente e dall’Asia in generale, che hanno visto una crescita complessiva dei pernottamenti del 22%. a cui si aggiunge l’aumento dei visitatori dall’Australia, che nel 2016 sono cresciuti complessivamente del 15%.


“Il turismo in città mantiene un giusto ritmo di crescita ormai da diversi anni e sempre più visitatori, soprattutto stranieri, scoprono e apprezzano le attrattive culturali ed enogastronomiche del nostro territorio. La volontà è quella di puntare sempre di più su itinerari che si estendano su tutto il territorio metropolitano, dalla pianura all’Appennino”, ha dichiarato Matteo Lepore, assessore Economia e promozione della Città del Comune di Bologna.


Nel 2016 sono state tante le attività sviluppate da Bologna Welcome: l’inaugurazione di un infopoint completamente rinnovato in Piazza Maggiore, la creazione della Visit Card 72 ore, l’introduzione di nuovi tour e pacchetti turistici legati al mondo della cultura, della musica, della gastronomia e dei motori(Ferrari, Maserati, Lamborghini, Ducati).